Fra Piergiorgio - Amici di Lourdes

Vai ai contenuti
Catechesi Mensile
Dicono di noi
XXIX Giornata mondiale del Malato
25 anni fa, il 21 dicembre 1995 moriva in terra di missione Africana in seguito ad un incidente stradale fra Piergiorgio Romanelli, religioso e medico dei Fatebenefratelli che ha ispirato, voluto e accompagnato la nascita del Gruppo Amici di Lourdes. A Lui dobbiamo il nostro legame con i Fatebenefratelli e la presenza di Fra Valentino come assistente spirituale.
La sua storia è stata una storia d’amore. Una vita vissuta sempre come risposta ad un Dio che è Padre e ci ama di un amore colmo di tenerezza e passione.
Chi ha conosciuto fra Piergiorgio non potrà mai dimenticare il suo sorriso e il suo sguardo penetrante.
Il suo carattere era gioioso, aperto agli altri, generoso. Aveva una innata predilezione per i piccoli, siano essi i bimbi della pediatria che curava nell’Ospedale Tangueità in Africa o gli Ospiti della casa di Riabilitazione psichiatrica di Cernusco. Sapeva stare in mezzo a loro con naturalezza, così semplicemente, perché non si può non amare chi è prescelto da Dio.
Questa sua affabilità era contagiosa. Tutti attirava, ma non per se’, per Gesù. Gesù era il centro di tutto e per questo si stava insieme volentieri si seguivano i malati e soprattutto si cercava di portarli fuori dalle strutture dove vivevano per farli stare a contatto con gli altri e donare loro un po’ di spensieratezza tra le molte sofferenze.
Fra Piergiorgio era sempre sorridente, mai pensoso o triste e anche nei momenti di stanchezza o di difficoltà.
La sua era una fiducia incrollabile nella divina Provvidenza. La Provvidenza, diceva sempre, c’è, ci accompagna anche quando non la vediamo, Lei è sempre all’opera.
Non era preoccupato per le inevitabili situazioni della vita, perché era immerso nell’Eternità. La sua vita era aperta all’Eternità. La  Misericordia di Dio   porta   alla vita quella vita che troverà la sua pienezza nelle braccia del Padre che da sempre ci attende. Lì saremo insieme e ritroveremo le persone che nel nostro cammino abbiamo amato. Questa fiducia era incrollabile, gli permetteva di vincere la paura che tante volte ha il sopravvento su di noi.  
A questo si accompagnava il desiderio di compiere la volontà di Dio nella sua vita e così insegnava  ai suoi amici a pregare perché la volontà di Dio fosse cercata e compiuta in ciascuno.
Accanto alla fede in Gesù Fra Piergiorgio nutriva un profondo amore per Maria. Pregava volentieri la Madonna e ci esortava a farlo. Fin da giovane aveva compiuto pellegrinaggi a Lourdes dove aveva scoperto la sua vocazione e con noi Amici di Lourdes, insieme a suo fratello e alla cara zia che gli aveva fatto da mamma, era venuto in pellegrinaggio. Era orgoglioso che il gruppo, ancora agli inizi, fosse attivo e attento ai malati.
Tanti ricordi, tanti episodi di vita vissuta vengono alla mente che si possono esprimere con un grande grazie per tutto quello che Fra Piergiorgio ha portato in dono a ciascuno di noi. Dal cielo continui a volerci bene e ci aiuti ad essere come Lui “pazzi di Dio”.
INFO

Amici di Lourdes
piazza Matteotti 8
20063 Cernusco sul Naviglio
Milano
Italy
Created with WebSite X5
Torna ai contenuti