Lettera giubileo 450 anni - Nuovo Progetto 1

Amici di Lourdes
Cernusco sul Naviglio
Vai ai contenuti
MESSAGGIO DI FRA VALENTINO BELLAGENTE IN OCCASIONE DELL’ANNO GIUBILARE DEDICATO
AI 450 ANNI DAL RICONOSCIMENTO DELLA “FRATERNITÀ OSPEDALIERA DI SAN GIOVANNI DI DIO”


Carissime Amiche, carissimi Amici di Lourdes,
lo scorso 8 marzo abbiamo celebrato la solennità di San Giovanni di Dio, fondatore dell’Ordine dei Fatebenefratelli nonché patrono del nostro Gruppo.
Si tratta di una ricorrenza importante, per la nostra Famiglia e per gli Amici di Lourdes, che nel 2022 diventa ancor più significativa nell’ambito dell’Anno Giubilare dedicato ai 450 anni dal riconoscimento della “Fraternità ospedaliera di San Giovanni di Dio” che stiamo vivendo.
Il 1° gennaio del 1572 Papa S. Pio V, con la Bolla “Licet Ex Debito”, riconosceva infatti il Carisma del Santo, che ha posto al centro della propria vita il tema dell’Ospitalità, dando così inizio all’esperienza di servizio e assistenza che ancora oggi guida l’Ordine.
Una testimonianza, quella di San Giovanni di Dio, che diventa ancora più significativa nei tempi particolarmente difficili che stiamo vivendo. In queste ore drammatiche, infatti, alle difficoltà causate dalla pandemia, che già purtroppo ben conosciamo, si stanno unendo da alcune settimane, anche le gravi sofferenze e le soffocanti preoccupazioni per il conflitto in Ucraina che causano tragiche ripercussioni a livello umanitario.
Anche San Giovanni, infatti, trascorse alcuni anni della sua giovinezza tra i pericoli quale soldato di ventura per poicambiare completamente la propria esistenza grazie alla Parola di Dio. Egli ha abbandonando tutto e si è privato di scarpe e vestito per dedicarsi pienamente al servizio degli infermi, curando così sia il corpo che lo spirito di chi si rivolgeva a lui.
Mai come in questo momento innalziamo, quindi, preghiere al nostro Patrono, affinché faccia scaturire in ogni cuore il desiderio di pace e fratellanza, per sostituire alle armi la forza del dialogo e accrescere la volontà di aiuto alle tante donne e uomini colpiti da questa tragedia.
Sarebbe, inoltre, interessante che questo Giubileo fosse anche occasione per una riflessione e per la riscoperta del Carisma dell’Ospitalità, così da dare nuova linfa all’impegno verso le sorelle e i fratelli nelle necessità.
A tal proposito, ritengo particolarmente significativo il messaggio che Fra Jesus Etayo, Priore Generale dei Fatebenefratelli, ha inviato a confratelli e collaboratori.
«Il Giubileo - ricorda Fra Jesus - […] è un'opportunità per l'Ordine e per tutta la nostra Famiglia Ospedaliera di rinnovare il carisma dell'ospitalità che lo Spirito ci dona, come lo donò a San Giovanni di Dio e ai suoi primi seguaci. È un momento per riaffermare la nostra risposta entusiasta e risoluta alla chiamata del Signore, ciascuno a partire dalla propria vocazione religiosa o laica, per continuare ad essere testimoni della fraternità e dell'amore misericordioso del Signore nel presente. Se la chiave del futuro dell'Ordine è stata la forza carismatica dei primi seguaci di San Giovanni di Dio, quella stessa chiave continua ad essere il fondamento del presente e del futuro del nostro Ordine».
Da qui l’invito a ciascuno: «Stiamo vivendo tempi difficili ma, seguendo le orme del nostro Fondatore, è il momento di essere creativi e determinati, di superare le paure che ci paralizzano, di lasciare le zone di comfort che anestetizzano la nostra vita e la nostra vocazione. È il momento di fare un passo avanti, confidando pienamente nel Signore che cammina sempre accanto a noi, che ci accompagna nella nostra stessa barca, come ha fatto con San Giovanni di Dio, con i suoi primi seguaci e con tutti coloro che lungo la storia della nostra Fraternità Ospedaliera hanno risposto alla chiamata del Signore a praticare l'ospitalità».
Amiche ed Amici di Lourdes, lasciamoci quindi guidare dalla testimonianza del Santo e, restando uniti nella preghiera alla Beata Vergine Maria, continuiamo a sentirci Gruppo e ad essere“creativi e determinati”, per “superare le paure che ci paralizzano” e rinvigorire la nostra volontà di donare il nostro tempo e le nostre capacità agli altri.
Un fraterno saluto,

Amici di Lourdes
sede di Piazza Matteotti 8
20063 Cernusco sul Naviglio Milano
Created with WebSite X5
Torna ai contenuti